Accedi all'area riservata            
 
LE FUNZIONI DELLA PIATTAFORMA

 
La piattaforma dispone anche di:
  1. Una cartella clinica digitalizzata che gestisce, oltre all’anagrafica dell’assistito e del suo care giver, le informazioni sociali, le anamnesi e le valutazioni multidimensionali, i piani di cura con i servizi domiciliari rendicontati all’interno del diario clinico;
  2. Le scale per la Valutazione Multidimensionale: Alcune già disponibili quali le: Svama, Vaor, Valgraf; CCI (Charlson Comorbility Index), IADL (Instrumental Activities of Daily Living), BARTEL, GDS (Geriatric Depression scale), PIRU, ECCIS (eCare Client Impact Survey); Le stesse e le altre che si possono personalizzare o realizzare ex novo, con la logica di scoring che aiuta determinare un indicatore per l’accettazione e presa in carico del caso;
  3. Il diario clinico: che raccoglie gli accessi domiciliari ed in genere le prestazioni eseguite, ciascuna comprensiva, ove prevista, di documentazioni medica, referti, sessioni di teleconsulto, etc etc
  4. La gestione dinamica del PAI e del Piano Esecutivo, sistema di funzionalità che permette di aggiungere o sottrarre prestazioni, o semplicemente modificando la frequenza erogata, determinando una modifica dell’intensità assistenziale offerta all’assistito e garantendo la maggiore appropriatezza per l’acutizzazione o stabilizzazione del caso clinico. Tutto si il traduce negli aggiornamenti del PAI da salvare a sistema;


     
  5. Un applicazione mobile alla quale vengono delegati gli accessi domiciliari di infermieri, fisioterapisti, operatori socio sanitari, medici calendarizzati durante il percorso del piano;

  6. Un sistema per la firma elettronica da apportare sia all’approvazione della spesa computata per singolo piano che per la rendicontazione di ogni singolo accesso domiciliare tradotto in un pdf firmato e registrato nel diario clinico dell’assistito;
  7. Modulo di centrale operativa: Curedom mette a disposizione del home care provider un modulo per la gestione delle attività di centrale operativa comprensiva di centrale telefonica, con servizi di registrazione delle attività inbound ed outbound, e l’accesso alla cartella clinica per la presa in carico del PAI e sua esecuzione;
  8. Servizi di telemedicina, intesi come servizi di teleassistenza, teleconsulto televisita, che possono essere calendarizzati come le altre prestazioni sociosanitarie e mediche previste dal PAI. A questi si uniscono le misurazioni dei parametri vitali raccolte con kit di misura disponibili a domicilio dell’assistito;
  9. Report e gestione di indicatori: Ovvero la presenza di report già disponibili quali report accessi per arruolamento assistito, terapia, operatori, etc; Report sui PAI erogati; L’organizzazione di indicatori di appropriatezza prescrittiva e performance, quali ad esempio il CIA;
  10. Gestione delle dimissioni protette e precoci: Curedom dispone di un area di accesso per il medico ospedaliero che può caricare la scheda SDO, partecipare alla valutazione multidimensionale, seguire come case manager la gestione del PAI domiciliare. Il medico ospedaliero può anche effettuare delle televisite o partecipare a sessioni di teleconsulto;
  11. Accesso gli MMG: Anche il medico di famiglia può partecipare alla declinazione del PAI, dalla valutazione multidimensionale, alle televisite, al monitoraggio dei parametri vitali, o effettuare dei teleconsulti con altri medici coinvolti nell’erogazione del PAI. 
 

 
INTRODUZIONE
IL WORKFLOW DELLE CURE DOMICILIARI
LE FUNZIONI DELLA PIATTAFORMA
IL SISTEMA EASYDOM PER LA TELEMEDICINA
LA DIREZIONE SANITARIA E CENTRALE OPERATIVA
LO SCENARIO TECNOLOGICO

 
 
 
     MAGALDI INNOVA SRL  - P.iva: 05226950656 - Email: info@magaldinnova.it
     Tel. 089 0977305 - Fax 089 9355128
     Via San Leonardo, 52 - 84131 Salerno
     c/o Galleria Mediterranea - Scala F