Accedi all'area riservata            
 
IL WORKFLOW DELLE CURE DOMICILIARI

 
La piattaforma CUREDOM, è un sistema di WORKFLOW MANAGEMENT che gestisce l’intero ciclo di vista di un servizio delle Cure Domiciliari erogata dal SSN (detto anche ADI, Assistenza Domiciliare Integrata).
 
  • Si parte dalla segnalazione del caso presso la PUA (Porta Unica di Accesso che rappresenta un multiplo accesso al servizio come per esempio presso lo studio del Medico di Medicina Generale, presso il distretto sanitario di competenza; dalle Dimissioni protette ospedaliere o dalla segnalazione dei servizi sociali);
  • Si prosegue con la valutazione multidimensionale del caso dal team dei medici del distretto, alla esecuzione del piano di assistenza e sua rendicontazione.
 
In questa slide vediamo il workflow principale:
  1. Parte dalla istanza del medico di medicina generale (generalmente il case manager) che effettua un primo inserimento anagrafico (compreso dei dati del care giver), effettua una prima anamnesi e valutazione compilando un questionario SVAMA e chiedendo al distretto la presa in cura del assistito;
  2. L’unità operativa Cure domiciliari del distretto convoca una riunione UVMD/UVI per valutare il caso, anche attraverso una visita domiciliare, determinando, sussistendone i requisiti, un piano di cura (denominato PAI domiciliare) composto da accessi domiciliari (e servizi di telemedicina) in accordo all’intensità assistenziale decisa;
  3.  Il piano viene sottoposto ad una approvazione da parte del cruscotto direzionale che ne verifica congruità rispetto alla procedura ed appropriatezza clinica;
  4. Il piano approvato viene preso in carico dal distretto proponente che per la sua esecuzione può decidere di utilizzare personale interno ovvero personale esternalizzato;
    a. La presa in carico prevede la calendarizzazione degli accessi domiciliari che vengono inviati allo smartphone dell’operatore che registra l’accesso aggiornando sia il diario clinico domiciliare che quello digitale della piattaforma, con la raccolta della firma elettronica/grafometrica dall’assistito (o care giver); b. In casi di servizi di telemedicina (telemonitoraggio, televisita, teleconsulto), ogni sessione viene registrata nel diario clinico digitale, che è possibile consultare da parte del team medico dedicato;
  5. Il piano viene gestito in rendicontazione per reportistica e fatturazione.
 

 
INTRODUZIONE
IL WORKFLOW DELLE CURE DOMICILIARI
LE FUNZIONI DELLA PIATTAFORMA
IL SISTEMA EASYDOM PER LA TELEMEDICINA
LA DIREZIONE SANITARIA E CENTRALE OPERATIVA
LO SCENARIO TECNOLOGICO

 
 
 
     MAGALDI INNOVA SRL  - P.iva: 05226950656 - Email: info@magaldinnova.it
     Tel. 089 0977305 - Fax 089 9355128
     Via San Leonardo, 52 - 84131 Salerno
     c/o Galleria Mediterranea - Scala F