Accedi all'area riservata            
 
MONITORAGGIO DIAGNOSTICO
 
Al centro del sistema abbiamo l’individuazione del piano degli interventi predittivi che viene predisposto e caricato in base alle seguenti linee guida :
  • Schede tecniche dei fornitori delle singole componenti che indicano periodicità ed attività.
  • Criticità degli interventi in base alla criticità assegnata agli impianti e di conseguenza alle componenti relativi;
  • Prassi consolidate di controllo da parte dell’ufficio tecnico;
  • Assetto organizzativo ed agenda interventi già in corso su altri impianti delle squadre di manutenzione;

 
Il sistema dispone di uno strumento per poter configurare gli interventi e replicarli in base alla frequenza annuale. Inoltre risulta agevole, per l’amministratore del sistema, poter ricandelizzare gli interventi per intervenuti imprevisti o eventualità .

E’ possibile anche organizzare degli alert per promemoria di interventi da realizzare entro certe date ovvero in base ad una urgenza generica.

A posteriori è possibile creare, sul cruscotto generale, degli indicatori che mostrano sia la definizione del quadro diagnostico , con la messa in evidenza dei fenomeni di degrado, nel breve, dell’impianto, sia la definizione dei fattori di rischio, per un loro più agevole monitoraggio.

Alla base di questo lavoro è possibile riclassificare gli interventi oltre che per criticità delle sezioni servite, come abbiamo visto precedentemente nella fase di configurazione dell’impianto, anche per priorità degli interventi in base a più parametri ( quali, ad esempio: la disponibilità, in agenda, dei manutentori;  le richieste dell’ufficio tecnico; la disponibilità a magazzini dei ricambi; etc )
L’organizzazione del lavoro è scandito dal rispetto di “check lists” che inserite a sistema si ripropongono sul dettaglio dell’intervento disponibile sia sull’area web che sull’applicazione mobile.

Il manutentore è tenuto a rispettare le attività previste dalla check lists, ma è anche possibile poter rendere la stessa facoltativa.


 
Inoltre, a valle di tutti gli interventi effettuati il sistema permette la realizzazione di report e statistiche che possano coadiuvare nella determinazione del quadro diagnostico, tipo::
  • costo degli interventi ordinari, a guasto, distinti per area, sezione, componente;
  • costo degli interventi predittivi, distinti per area, sezione, componente;
  • frequenze di interventi e vita media per singolo componente ( sulla base degli interventi a guasto);
  • Andamento sui costi manutentivi straordinari su base periodica ( mensile, semestrale, annuale) distinta per area, sezione, componente;
  • Report e statistiche create ad hoc;
In genere i report sono realizzati a partire dalle esigenze di business decision dell’Ufficio tecnico ed organizzate all’uopo sul sistema con il requisiti che si possano realizzare con la disponibilità completa e congrua dei dati si esercizio degli impianti richiesti dalla piattaforma.
 

La piattaforma TTS PLUS
Architettura
Censimento degli impianti
codifica e navigazioni
Monitoraggio diagnostico
Telecontrollo e termoregolazione
per singolo impianto
Misurazione consumi energetici
Manutenzione predittiva ed a guasto
Piattaforma software
 
 
 
     MAGALDI INNOVA SRL  - P.iva: 05226950656 - Email: info@magaldinnova.it
     Tel. 089 0977305 - Fax 089 9355128
     Via San Leonardo, 52 - 84131 Salerno
     c/o Galleria Mediterranea - Scala F